Stage Synthesis – Biomeccanica del karate

In data 30.11.2019 presso la Palestra Comunale di Verrucchio (RN), si terrà lo Stage Synthesis - Biomeccanica del karate.

L'evento è patrocinato dal Comitato Regionale Emilia-Romagna.

 

Il giorno 30 novembre dalle 16 alle 19 si è tenuto presso la Palestra Comunale di Verucchio diretta dal Maestro Devadas Davide Telesca uno stage organizzato da Synthesis e dall’ASD Athena Venezia, con il patrocinio del Comitato Regionale FIK Emilia-Romagna, che ha affrontato il tema “Programmi d’esame Synthesis per il conseguimento del grado di I dan”.
Lo stage era indirizzato principalmente alle cinture marroni, avendo uno scopo propedeutico alla preparazione dei programmi d’esame, ed ha registrato un’affluenza di 27 praticanti, quasi tutti cintura marrone. Fra questi la maggior parte era adolescente e agonista.
Nel corso delle tre ore di allenamento sono stati illustrati i programmi d’esame, i quali necessitano innanzitutto di una fase di comprensione profonda, sia per ciò che concerne lo scopo che si prefiggono sia per quel che riguarda la modalità secondo la quale detti programmi vanno preparati e studiati.
Il percorso didattico e tecnico Synthesis prevede che il praticante sia in possesso di determinati “fondamentali”. Questi non vanno confusi con le “tecniche fondamentali”, ma sono in realtà principi generali del movimento applicati alle arti marziali, che hanno il fine ultimo del raggiungimento dell’efficienza motoria e, soprattutto, dell’efficacia delle tecniche.
A tal fine sono stati illustrati diversi tipi di approccio al programma d’esame (studio a coppie, analisi tecnica della gestualità del kata, reclutamento della muscolatura di start, coordinazione fra le varie parti del corpo…). Si tratta di approfondimenti necessari, che nel normale percorso Synthesis vengono condotti nel corso della preparazione del praticante, iniziando dal grado di cintura bianca. Ciononostante, con un impegno adeguato da parte del praticante e soprattutto in virtù del sistema di insegnamento Synthesis, è di norma possibile integrare le conoscenze standard dei karate ka con i concetti Synthesis, ottenendo solitamente miglioramenti rapidi.
Ci preme sottolineare come detti concetti, sebbene trasmessi in maniera efficace, siano comunque di un certo grado di complessità e nell’occasione dello stage siano stati recepiti con successo e soddisfazione da parte di un uditorio giovane e di grado tecnico non elevato.
Come considerazione a margine, ci teniamo a rilevare la soddisfazione e il divertimento con i quali i giovani (alcuni giovanissimi) partecipanti hanno preso parte allo stage.
Ciascuno ha infatti potuto riscontrare un sensibile risultato della propria partecipazione rappresentato dai tangibili miglioramenti tecnici che si sono verificati nel corso delle tre ore stesse di seminario.